.degradatemi!.

.//.degrado! urla il comune aizzando i cittadini alla rivolta.degradatemi! unico slogan possibile come risposta.boicotta la stampa, leggi sui muri! scrivevano i compagni.//.macchie variamente colorate con base terra di Siena imbrattano i muri cittadini di centro e periferia.la città cancellata.il testo si dissolve ma non scompare.//.i muri come tela di protesta.come sfogo.come dichiarazione di amore-odio verso una città che esclude ogni forma di diversità.che emargina.//.un contatto fisico.bacheca non virtuale.un dialogo mancato.//.flussi omogenei di turisti si appropriano pazienti del centro storico.in coda per vedere.in coda per mangiare.in coda per fotografare.in coda.un’industria complessa dove il marketing non ammette cadute di stile.giullari di corte intrattengono cinesi provenienti da Venezia, giapponesi provenienti da Milano. oggi Florence, domani Siena, Rome e Milano.//.ah.. quanto è bella Florence!.//.

degrado florence tourism turismo

Share: Twitter Facebook Pinterest Tumblr Google+